Il 74. Locarno Film Festival visto attraverso gli obbiettivi di Ti-Press

Il 74. Locarno Film Festival visto attraverso gli obbiettivi di Ti-Press

Il 74. Locarno Film Festival visto attraverso gli obbiettivi di Ti-Press

La 74ma edizione del Locarno Film Festival presenta un’importante novità nella sua comunicazione visuale dedicata ai media accreditati. Il servizio Fotofestival verrà curato dall’Agenzia fotografica Ti-Press che con il suo team di fotografi assumerà il coordinamento di questo storico servizio mettendo a disposizione del Festival le proprie competenze ed il proprio stile fotografico. La vita della 74ma edizione Locarno Film Festival scorrerà quindi davanti agli obbiettivi dei fotografi di Ti-Press che saranno chiamati a cogliere i momenti più significativi , i personaggi e gli eventi di questa edizione oltre all’ambiente unico di Piazza Grande che finalmente tornerà a ripopolarsi dopo lo stop dello scorso anno causato dalla pandemia.

Una collaborazione, quella fra Locarno Film Festival e Ti-Press per offrire ed un servizio di qualità alle centinaia di media accreditati. Anche la fruizione delle immagini prodotte da Ti-Press sarà resa più semplice ed intuitiva grazie all’adozione di un nuovo sistema DAM di distribuzione facilmente raggiungibile da giornalisti accreditati al Festival attraverso il portale pardo.ch.

Essere l’Agenzia fotografica ufficiale del Locarno Film Festival è un importante traguardo per Ti-Press soprattutto perché raggiunto nel suo ventesimo anniversario di esistenza come principale agenzia Svizzera di lingua italiana” – commenta il Direttore di Ti-Press Davide Agosta  – “La grande esperienza e l’ottima conoscenza dei meccanismi del Festival dei nostri fotografi potrà essere un valore aggiunto al servizio Fotofestival e per il nostro team un forte stimolo nel mostrare le proprie capacità creative”.


Nella foto il Team Ti-Press al Festival: Marco Abram, Alessandro Crinari, Elia Bianchi (Coordinatore), Massimo Pedrazzini e Samuel Golay

Share post:

  • /
error: Questo contenuto é soggetto a copyright